Roma

LE LOGICHE DELLA COMPLESSITÀ
Due conversazioni per riflettere sulla complessità del mondo in cui viviamo





logo.png
LogoEliseo.jpg

Vivere in un mondo multipolare

Roma, 14 Maggio 2018
Ore 19:00 - 20:30 presso Teatro Piccolo Eliseo, Via Nazionale 183

In questo mondo sempre più globalizzato quali sono gli attori che davvero conducono il gioco? Quali sono le loro strategie? In un mondo interconnesso, è inutile tentare di separare dei problemi tra loro collegati separandoli l’uno dagli altri. La globalizzazione che stiamo vivendo non è un processo indecifrabile; è un processo complesso. La geografia, così come la storia e la cultura di popoli e nazioni, avranno un peso e un ruolo nella costruzione del futuro dell’umanità?

Prenota

Argomenti:

Intervengono:

Pierluigi Fagan

Per oltre venti anni manager d’imprese internazionali e imprenditore, si è ritirato dal lavoro per dedicarsi a un’intensa attività di ricerca e di riflessione sulla complessità che ha riguardato molteplici campi di studio. Saggista, autore del libro Verso un mondo multipolare: il gioco di tutti i giochi nell’era di Trump, ha partecipato a numerose trasmissioni radio televisive centrate su tematiche di geopolitica.
Vai al blog

Elisabetta Melandri

Presidente del CIES, il Centro d’Informazione e d’Educazione allo Sviluppo che, da oltre trenta anni, gestisce programmi di cooperazione allo sviluppo in Africa, America Latina, Est Europa. Da otto anni ha aperto a Roma, nel quartiere Esquilino, il centro d’arte e educazione MaTeMu’ fruito da oltre 7.000 giovani di tutte le culture e nazionalità fra cui molti minori non accompagnati, ragazzi rifugiati e ragazzi di seconda generazione di origine straniera.

Coordina:

Valerio Eletti

Fondatore e presidente del Complexity Education Project

Io medico tu paziente? Un rapporto complesso

Roma, 21 Maggio 2018
Ore 19:00 - 20:30 presso Teatro Piccolo Eliseo, Via Nazionale 183

La bio-medicina registra sempre nuovi successi. Per rispondere a nuove esigenze, specializzazioni e servizi si sono moltiplicati. Come mai, allora, cresce l’insoddisfazione verso la medicina? Quali sono le cause della crisi del rapporto medico–paziente? Tecnologia e specializzazione stanno prevalendo su ascolto e attenzione alla persona? Per un problema complesso non ci sono soluzioni semplici: forse dovremmo ricordarci che nessun paziente potrà mai essere racchiuso in una cartella clinica.

Prenota

Argomenti:

Intervengono:

Fulvio Forino

Medico, ideatore del Festival della Complessità, ha una lunga esperienza di Direzione Sanitaria d’aziende della sanità tra cui quella del San Camillo - Forlanini di Roma. Impegnato nell’applicazione dell’approccio sistemico al management, alla medicina e alla formazione, docente in master e corsi universitari, autore di saggi e articoli, ha condotto numerosi Laboratori d’Autoapprendimento tra Pari centrati sulla pratica delle professioni d’aiuto alla persona.

Franco Bifulco

Medico, ha diretto diversi ospedali. Attualmente Risk Manager dell’ASL di Viterbo, ha ampliato i suoi orizzonti scientifici e professionali laureandosi in medicina tradizionale cinese. Nella sua più recente esperienza di direttore di servizi territoriali ha applicato i principi del management sistemico per rivisitare le relazioni interne alle organizzazioni della sanità e tra le stesse e gli utenti alla luce del concetto d’empatia professionale e organizzativa.

Coordina:

Mirella Cleri

Psicologa e psicoterapeuta, specializzata in Psicologia della Salute e Psicologia di Comunità. 

Scarica le locandine dell'evento



Promotore: Festival della Complessità

Il Festival della Complessità, diffuso e a Km zero, è alla sua IX edizione. Prende vita grazie a persone, associazioni, enti locali che, interessati a proporre, nella propria realtà, una riflessione sulla complessità, sono parte di quel patrimonio di creatività e di risorse culturali così diffuso nel nostro paese. Tra Maggio e Luglio di questo 2018, in decine di città si svolgeranno una pluralità di eventi centrati sulla crescente complessità dei tempi che viviamo e del futuro che ci aspetta.

 

logo.png
Facebook_official.png
Twitter_logo.png