Verona

Vivere o Performare: la complessità dello stare al mondo




Verona, 28 Giugno 2018
Ore 18:30 - 20:00 presso Teatro Laboratorio - ex Arsenale Asburgico

Cosa significa vivere ai giorni nostri? Come mai è così difficile trovare la propria strada? Sembra che la società odierna, che si dichiara “liquida”, si riveli invece più “ingessata” rispetto al passato. Ci sono più strutture e percorsi già definiti, più competizione e meno sicurezza di sé e delle proprie capacità. Ci si domanda meno “cosa voglio fare” e più “cosa devo fare”. Ragioneremo sulla tematica proposta in una conversazione tra: pediatra, psicologa, psichiatra, counselor.

Argomenti:

Intervengono:

Rebecca Silvia Rossi
Psicologa, psicopatologa forense, criminologa clinica. Svolge attività privata in ambito clinico, forense, aziendale sia a Milano che a Verona.
Sito web

Stefano Baccaglini
Psichiatra, responsabile della sezione 4 dell'Ospedale Villa Santa Giuliana di Verona.

Chiara Veneri
Counselor ad indirizzo sistemico socio-costruzionista - Formatrice area sviluppo personale. Titolare di una società di consulenza aziendale.

Michele Gangemi
Pediatra e formatore al counseling sistemico. Esercita a Verona.


Promotore: Teatro Laboratorio - ex Arsenale Asburgico

Con il patrocinio di SIPRe Milano

Il Teatro Laboratorio ex Arsenale Asburgico è una struttura stabile di produzione teatrale, operante dal 1969. Orienta la propria produzione in particolare verso la drammaturgia italiana contemporanea, il teatro civile, sociale e di comunità, reinterpreta testi classici, realizza progetti artistici e di formazione, organizza rassegne ed eventi. Ha fondato e gestisce il Teatro Laboratorio di Verona. Nel 2011 viene inaugurata la sezione Nuove Officine Cinematografiche per la produzione di opere cinematografiche e audiovisive.

 

teatrolaboratorioexarsenale.jpg
Facebook_official.png
Twitter_logo.png